sabato 31 ottobre 2020

103 Anniversario Combattimenti di Pozzuolo del Friuli

La celebrazione della Festa dell’Arma di Cavalleria si è svolta quest’anno presso il Tempio Sacrario della Cavalleria Italiana in Voghera nella più stretta osservanza delle norme sanitarie in essere. La cerimonia si è limitata alla celebrazione della Santa Messa, officiata da Monsignor Giovanni Sala, alla presenza del Priore del Tempio Gen. C.A. Paolo Bosotti e di alcuni membri della Giunta del Priorato oltre ad alcuni rappresentati della locale Sezione A.N.A.C. e al dott. Giorgio Fermo in rappresentanza di tutte le Associazioni d’Arma locali.
Dopo l’Inno del Piave il Priore ha inizialmente salutato e ringraziato i presenti e tutti quelli che, collegandosi successivamente anche in forma virtuale, saranno presenti alla cerimonia; un saluto particolare è stato rivolto al Decano dell’Arma di Cavalleria Gen. C.A. Giovanni Fungo e il Presidente dell’Associazione dell’Arma di Cavalleria Magg. Alipio Mugnaioni non presenti personalmente ma nello spirito. Ha quindi rievocato i fatti d’arme di Pozzuolo del Friuli celebrando gli eroi di quel 30 ottobre 1917 e ricordando come la forza operativa e professionale di tutti gli uomini del nostro Esercito fornisca, anche in questo particolare momento, un prezioso aiuto a supporto alle forze di Polizia ma in particolare alle nostre forze mediche.
Al termine della funzione religiosa il Priore ha consegnato due distinzioni onorifiche, nominando “Patroni Benemeriti” la dott.ssa Martina Polla Mattiot e il signor Giuseppe Carbone, ringraziandoli per l’attaccamento dimostrato al Tempio Sacrario della Cavalleria attraverso l’aiuto fornito nell’ambito delle proprie competenze specifiche.